Diritto Europeo

23/06/2020

Oscar Legnani

Nasce l'EIC Fund

Con il fondo la Commissione Europea, per la prima volta, potrà entrare direttamente nell’equity di progetti vincitori dei bandi EIC Accelerator. Il fondo EIC, che fornirà azioni da 0,5 milioni di euro a 15 milioni di euro a favore di società  innovative selezionate per il sostegno finanziario misto EIC Accelerator (sovvenzioni e azioni), è diventato un’entità ufficiale.

Questa è la prima volta che la Commissione Europea effettuerà tali investimenti azionari diretti in società, con quote di partecipazione previste in generale dal 10% al 25% nelle start-up. La Banca europea per gli investimenti, in qualità di consulenti del Fondo EIC per conto della Commissione europea, gestirà le quote di partecipazione della Commissione europea.
Il fondo EIC colma il deficit di finanziamento nella fase di avvio in cui il mercato dei capitali di rischio dell’UE ha sottoperformato rispetto al mercato globale dei capitali di rischio.

Dall’inizio dell’EIC Accelerator Pilot nell’autunno del 2019, un totale di 102 start-up e PMI attive in tutti i settori ad alta intensità tecnologica (sanità, digitale, energia, ecc.) Sono state preselezionate per il finanziamento azionario per un totale di quasi € 400 milioni. Altre società saranno preselezionate dall’EIC Accelerator Pilot a luglio (nelle aree Green Deal) e novembre. Queste società sono soggette alla dovuta diligenza della Banca europea per gli investimenti (BEI), che funge da consulente per gli investimenti del fondo EIC.

Dal 2021, il Fondo EIC sarà finanziato dall’EIC da istituire nell’ambito di Orizzonte Europa, il programma quadro di ricerca e innovazione dell’UE (2021-2027).

A seconda della domanda e della qualità delle proposte, si prevede che almeno un terzo del bilancio EIC, attualmente proposto a € 10 miliardi, sarà sotto forma di capitale gestito dal Fondo EIC. Inoltre, il Fondo EIC aumenterà i finanziamenti per l’innovazione ad alto impatto affollando investimenti privati, coinvestendo con fondi di venture capital, banche promozionali nazionali, fondi di venture capital e altri investitori privati.

Oltre al finanziamento azionario, le società supportate da EIC Accelerator ricevono finanziamenti per sovvenzioni fino a 2,5 milioni di euro e hanno accesso a tutoraggio, coaching aziendale e matchmaking con investitori, società e imprenditori di pari livello.

Leggi la notizia sul sito della Commissione europea